“APPRENDERE DAL PASSATO PER DARE FORMA AL FUTURO.”

Il label Suzusan affonda le proprie radici nella città giapponese di Arimatsu, dove la famiglia Murase, da oltre 100 anni, raffina i tessuti con la tradizionale tecnica shibori.

Giunti alla quinta generazione, considerano lo shibori un patrimonio culturale che deve essere mantenuto con una passione infinita e un impegno a favore della perfezione. Per arrestare il declino dello shibori cui si è assistito negli ultimi cinquant’anni, stanno tentando di modernizzare ancor di più la tecnica attraverso lo sviluppo di procedure nuove e innovative e l’introduzione di creazioni moderne.

previous arrow
next arrow
Slider

Lo shibori è una tecnica tradizionale giapponese di rifinitura tessile utilizzata nel Paese del Sol Levante per oltre 400 anni che prevede la raffinazione dei tessuti attraverso un lavoro manuale estremamente complesso. Durante questo procedimento, parti della superficie del tessuto vengono legate, cucite o piegate prima della tintura. Attraverso questa attenta manipolazione dei tessuti, la successiva tintura produce gradienti estremamente variopinti e contrasti cromatici oltre a pattern e strutture tridimensionali.

Il processo di produzione è rimasto praticamente invariato nel corso dei secoli e ricorda la catena di produzione di un villaggio. Prima che il prodotto sia finito, solitamente il tessuto passa per quattro o cinque paia di mani. Nella tradizione la tecnica dello shibori veniva usata su tessuti quali seta e cotone, che venivano poi trasformati in vestiti tipici giapponesi come i kimono.

Hiroyuki Murase, direttore creativo di suzusan, è il figlio maggiore della famiglia Murase. Ha studiato arte all’Università di Arti Creative di Farnham Surry e presso la Kunstakademie di Düsseldorf. La distanza dal Giappone ha contribuito a far sì che Hiroyuki sviluppasse una maggiore consapevolezza per quanto la sua famiglia ha compiuto, così ricca di tradizione. Nel 2008 a Düsseldorf ha fondato il label suzusan con l’intento di collocare l’artigianato giapponese in un contesto contemporaneo. Ha ideato collezioni di moda di alto livello prodotte dalla sua famiglia in Giappone.

Questa iniziativa ha contribuito a far rivivere l’artigianato shibori, che ha attraversato una crisi decennale. Oggi i giovani lavorano di nuovo in modo tradizionale negli studi artigianali di Arimatsu. Arricchiscono capi esclusivi realizzati con filati pregiati apportando soluzioni di design moderne e individuali. Suzusan vende il label a un gruppo selezionato di clienti internazionali provenienti da Europa, Stati Uniti, Australia e Asia.